Ultime dalla casetta al Marzapane

mercoledì 6 marzo 2013

Cupcake mele e amarena, la tentazione si fà monoporzione


Nella borsa della spesa:
Impasto base per il Pandispagna, con 3 uova – per la ricetta clicca QUI
3 Mele
1 Limone, il succo
1 cucchiaio di Zucchero
Amarene sciroppate e il loro succo, le mie sono Amarene Fabbri
Zucchero a velo q.b.



Vi racconto il “come fare”:
Lavate e sbucciate le mele, tagliatele a tocchetti e bagnatele con il succo di limone. Aggiungete ai tocchetti di mele e limone il cucchiaio di zucchero e girate per bene, quindi mettete a riposare per qualche minuto o giusto il tempo di preparare la base per i cupcake.
Preparate il vostro impasto base per il pandispagna bianco, con 3 uova, senza lievito chimico – per la ricetta potete consultare l’apposito post QUI.
Distribuite l’impasto a cucchiaiate dentro i pirottini (io ho utilizzato quelli in alluminio usa e getta) fino a riempirli per ¾ quindi disponete su ogni pirottino riempito di impasto, una generosa cucchiaiata di cubetti di mela al succo di limone. Infornate in forno già caldo a 180°C per 25-30 minuti.
Una volta sfornati i vostri cupcake, lasciateli raffreddare per bene quindi bagnateli alla base con il succo delle amarene sciroppate e serviteli, dopo averli cosparsi con zucchero a velo, con 2-3 amarene disposte su ognuno di loro.



Un pizzico di :
Il termine cupcakes arriva direttamente dall’America, così come questa ventata di allegria dolce e zuccherosa, perfetta: si tratta di mini opere d’arte eduli, la cui ricetta base si ottiene miscelando ingredienti (rigorosamente a temperatura ambiente) nelle quantità corrispondenti ad una “cup”, unità di misura che si attesta intorno ai nostri 250 ml. Dolci così piccoli da essere assimilati proprio ad una “tazza”, monoporzioni che permettono alla fantasia di sbizzarrirsi per scelta degli ingredienti e finiture, come queste mie tortine mele e amarena rese golose dal succo delle amarene e semplici per via dell’assenza di troppi arzigogoli sopra: giusto un velo di zucchero a velo.



In genere l’impasto per i cupcakes è più simile a quello che si usa per le “torta margherita” o per i muffin, quindi con il burro, oltre a uova, farina 00, aroma preferito e zucchero, io però ho voluto provare dei mini pandispagna (più leggeri) e senza un topper troppo zuccheroso o colorato e poco adatto al mio periodo di dieta – uno strappo di tanto in tanto va bene, meglio però tentare di limitare le calorie - quindi niente frosting o icing a decorare, ma semplicemente una finitura data da zucchero a velo e dalle buonissime amarene Fabbri

10 commenti:

  1. Che golosità!! Davvero belli e buonissimi!! ciao ciao

    RispondiElimina
  2. Ciao Tiziana ne addenterei uno....che buoni!!!

    RispondiElimina
  3. Mi piacciono un sacco queste tortine....
    francesca

    RispondiElimina
  4. Mamma che bontà.... ed apprezzo molto il fatto che siano meno "zuccherose" del solito!
    Brava!

    RispondiElimina
  5. sono irrestistibili Tiziana, adoro le monoporzioni, bravissima!!!!.... io oggi tartellette....

    RispondiElimina
  6. Deliziose e golosissime.

    proprio belle queste tortine.

    ciao

    RispondiElimina
  7. Ciao che carino il tuo blog ci son belle ricette complimenti ;)
    mi unisco subito ai tuoi lettori fissi!

    Un abbraccio
    Alessandro
    fancyfactorylab.blogspot.it

    p.s. passa pure da me e fammi sapere che ne pensi ;) baci

    RispondiElimina

Le tue parole al marzapane sono come una tavolozza di colori, utili per colorare il mondo insieme, pronte a dare vita a nuovi spunti... e sono gradite, sempre!

Gli amici