Ultime dalla casetta al Marzapane

giovedì 9 febbraio 2012

Frollini al pistacchio


Nella borsa della spesa:
300 g di Farina 00
150 g di Zucchero
100 g di Burro
1 Uovo
55 g di Pesto di pistacchi
½ bustina di Lievito per dolci
Latte q.b. (circa 1 cucchiaio)



Vi racconto il “come fare”:
Miscelate la farina allo zucchero ed al lievito, aggiungete il burro a fiocchetti e lavoratelo assieme alla farina con la punta delle dita; aggiungete quindi l’uovo, il pesto di pistacchi e – se necessario – un po’ di latte, circa un cucchiaio. Impastate tutti gli ingredienti così come si procedete per una semplice frolla: non dovrete lavorare a lungo l’impasto, basterà amalgamare per bene e dare forma di panetto allungato (una sorta di salame). Avvolgete questo panetto con pellicola trasparente e ponetelo in frigorifero per almeno mezz’ora. Trascorso questo tempo accendete il forno a 180°, non appena questo sarà ben caldo, tirate fuori dal frigo il panetto, affettatelo – fette spesse 2 cm - distribuite le fette di impasto su placca da forno foderata con carta da forno (nel mio caso la carta da forno riutilizzabile linea Delicia di Tescoma) e infornate per 15 minuti.



Un pizzico di :
Questi biscotti nascono dall’esigenza di utilizzare un pesto di pistacchi comperato e lasciato lì, per troppo tempo in dispensa. Il pesto è realizzato con solo pistacchi e l’aggiunta di un grasso, olio di semi credo, per il resto ha un gusto neutro (ne dolce, ne salato, tipico di questa frutta a guscio). Se desiderate riproporre i miei frollini potrete farlo o comperando un pesto simile a quello che ho utilizzato io, mostrato in foto, in alternativa potrete ottenere la vostra pasta di pistacchi direttamente tritando il frutto magari proprio con l’aggiunta di un filo d’olio o di una noce di burro, il grasso utile a rendere morbida questa pasta. Io ho provato a ricavare la mia pasta di pistacchi in questo modo per realizzare questo ripieno QUI e il risultato è stato eccellente.

I frollini? Profumatissimi, verdini, molto gradevoli al palato. L’aver tagliato le formine così spesse (2 centimetri) mi ha permesso di cuocere i biscotti senza seccare troppo il “cuore” che è rimasto invece morbido – seppure ben cotto - con i bordi friabili... sono volati via, in pancia, davvero in pochissimo tempo :)

Ho fotografato i frollini dentro una tazza, una delle mie ceramiche d'un tempo ormai passato; è una tazza in cui mia nonna prendeva il latte - possiede almeno 50 anni - e poi mia madre... e poi? E' passata a me. Non sono certa che sia preziosa, ma sono sicura che per me è un ricordo caro.

37 commenti:

  1. Tiziana con questi hai fatto centro nel mio cuore e nella mia pancia!!!!!!!!! segnoooooooooooo

    RispondiElimina
  2. molto molto carini! ideali per il tè di oggi pomeriggio!! :-)

    RispondiElimina
  3. Davvero delizosi al pistacchio!! davvero brava!

    RispondiElimina
  4. Ma che carini! Il pesto di pistacchio l'hai fatto tu?

    RispondiElimina
  5. Vedi...questi mi mancavano!!!!Bravissima.

    RispondiElimina
  6. Che colore e che sapore devono avere!!!!!Complimenti una bellissima ricetta!!!!

    RispondiElimina
  7. BRAVAAAAAAAAAA amo i pisctacchi!!!! proveró a farli anche se non so dove trovare il pesto di pistacchi qui... bacione al pistacchio:-)

    RispondiElimina
  8. Neanch'io trovo il pesto di pistacchi. E se provassi a mettere direttamente i pistacchi tritati?
    Certo è che voglio provarli. Io adoro i pistacchi!
    A presto,
    rosa

    RispondiElimina
  9. ciao tiziana, ma che buoni e friabili devono essere questi frollini!!! S-T-U-P-E-N-D-I-!!!!!
    vorrei gentilmente invitarti a partecipare al mio blog candy, in palio un meraviglioso libro di cucina. se ti interessa mi farebbe molto piacere che partecipassi!!
    baci
    soribel

    RispondiElimina
  10. Deliziosi questi frollini al pistacchio e che tenera la storia della tazza tramandata dalla nonna :-)

    RispondiElimina
  11. urca che buono il pesto di pistacchi... e i biscottini di conseguenza pure!

    RispondiElimina
  12. come devono essere boni!!!!!!!!!!!! ce n'è uno per me?? :-D

    RispondiElimina
  13. è il pistacchio mi piace tantissimo e nei biscotti è divino!

    RispondiElimina
  14. pistachio short bread sounds delicious. Wishing you a Happy Valentine's Day

    RispondiElimina
  15. x dirti come sono li dovrei assaggiare,me ne spedisci un paio di kg???? ahahaha ogni scusa eì buona!!!! bravissimaaaaa ^_^

    RispondiElimina
  16. mamma mia che frollini deliziosi!!!ma il pesto di pistacchi mi è proprio nuovo,buoni....complimenti buona giornata!!!

    RispondiElimina
  17. Ce l'ho anch'io il pesto di pistacchi in dispensa, ma pensavo di doverlo utilizzare solo per piatti salati e invece, guarda qui che meraviglia di biscotti !

    RispondiElimina
  18. Deliziosi...Adoro il pistacchio!!!

    RispondiElimina
  19. Davvero delisiziosi al pistacchio !

    RispondiElimina
  20. Che belli questi biscottini, torno sempre volentieri a trovarti.
    Ciao

    RispondiElimina
  21. Devono essere oltre che profumati buonissimi.
    La tazza della nonna e molto più che preziosa.
    Un caro saluto.

    RispondiElimina
  22. Davvero invitanti, dall'aspetto ricordano un po' gli amaretti.
    Non avevo mai sentito parlare del pesto di pistacchi comunque da provare.

    RispondiElimina
  23. bellissima ricetta complimenti , baci

    RispondiElimina
  24. ciao,
    sempre bellissimi i tuoi post, fatti con amore come le foto dei frollini nella tazza "preziosa" della nonna.
    A presto le 4 apine

    RispondiElimina
  25. Il pesto di pistacchi è qualcosa di fantastico che impreziosisce qualunque preparazione! Questi frollini sono belli e profumati, mi piacciono! :-)

    RispondiElimina
  26. adoro i pistacchi. E se invece del pesto, usassi la pasta?

    buona serata
    spery di "babà che bontà"

    RispondiElimina
  27. Ciao Tiziana che invitanti questi dolcetti! mi piacerebbe che partecipassi con una delle tue idee al mio primo contest sulle stagioni.Ti aspetto.www.dolciarmonie.blogspot.com

    RispondiElimina
  28. Golosissimi i tuoi biscotti.....fantastico il colore e sicuramente anche i biscotti....il mio maritino ne andrebbe matto...bacini

    RispondiElimina
  29. Un'ottima idea...pensa che volevo prepararmelo da sola il pesto di pistacchi perchè mi attirava tantissimo!

    RispondiElimina
  30. Anche io ho una serie di barattolini di pesto di pistacchi che arrivano direttamente dalla Sicilia: proverò questi frollini! p.s. hai mai provato la crema di pistacchi? una crema similnutella da mangiare spalmata sul pane!!!!
    Camy

    RispondiElimina
  31. il mio collega siciliano porta spesso questo pesto semplice e buono quando torna dalle vacanze! solitamente per condire la pasta, non avevo mai pensato che avrei potuto usarlo per dei frollini! la prossima volta so quale sarà il suo scopo!

    RispondiElimina
  32. Woah! I'm really loving the template/theme of this blog. It's
    sіmрlе, yet effеctive. A lot of times
    it's challenging to get that "perfect balance" between superb usability and visual appeal. I must say that you'vе ԁοne a amazing jοb
    with thіs. Alѕo, the blog loads veгy fast
    for me on Opera. Ѕuρerb Blog!
    Also visit my page :: Alpha Boilers

    RispondiElimina
  33. My partneг аnd Ӏ stumblеd over here from
    a different pаge anԁ thought I mіght cheсk things out.

    I liκе whаt I see ѕo now і'm following you. Look forward to looking over your web page repeatedly.
    Feel free to visit my blog : Aquamarine Rings

    RispondiElimina
  34. grazie per questa ricetta,ho un barattolo di pistacchi e non sapevo come utilizzarlo!sono contenta di aver scoperto qsto blog.GRAZIE!!!!!!

    RispondiElimina

Le tue parole al marzapane sono come una tavolozza di colori, utili per colorare il mondo insieme, pronte a dare vita a nuovi spunti... e sono gradite, sempre!

Gli amici