Benvenuti nella mia cucina al marzapane Tiziana
puoi seguirmi su:
grazie per essere passato e ricorda
i tuoi commenti alimentano il mio blog!
chef per un mese: Vince per il mese di Maggio Angela del blog Verzura, intervistata su SdG... il prossimo potresti essere TU, partecipa

lunedì 6 giugno 2011

Il Brociolone o falsomagro di vitello


Così come lo si cucina in casa mia. Rivisitato e snellito questo falsomagro di vitello, che nella sua versione più tradizionale si farcisce con tanta roba e in più le uova sode, si veste a festa e si prepara per una cena con gli amici. E mentre il buongustaio pregusta il soffio, io mi affaccendo ad affettare e servire il brociolone, con tanto di fondo di cottura adatto alla scarpetta. Non è certo facile o veloce da preparare, però questo è un piatto che va benissimo servito tiepido e che quindi si presta a meraviglia nell’interpretazione del secondo d’occasione.

Ringrazio in.al.pi per la collaborazione che mi ha permesso di insaporire il mio falsomagro con i suoi formaggi.


Nella borsa della spesa:
1 kg di Carne vaccina in 2 fette uniche, battute per assottigliarne lo spessore
120 g di Prosciutto cotto di buona qualità
2 Zucchine verdi
1 cucchiaio di Passoline e Pinoli
200 g di Pangrattato
4 Uova intere
6 cucchiai di Grattugiato in.al.pi
8 Sottilette, le Fettine in.al.pi
2 Cipolle
1 bicchiere di Vino bianco
500 ml di Brodo di carne
Olio evo, Sale, Pepe e aromi


Vi racconto il “come fare”:
Iniziate la preparazione realizzando la farcia dei vostri rollè di carne. Mondate e affettate finemente una cipolla, pulite le zucchine e tagliatele a piccoli cubetti. In una padella antiaderente trasferite la cipolla affettata e filo d’olio evo, accendete la fiamma e fate rosolare fino a doratura della cipolla stessa. Aggiungete in padella le zucchine, mescolate bene, salate e pepate e se gradite aggiungete i vostri aromi, io ho utilizzato un pizzico di curry. Coprite la padella con un coperchio e lasciate appassire le zucchine. Intanto aprite le uova in una terrina, salatele e pepatele e con una frusta sbattetele per bene e aggiungete due cucchiai di grattugiato inalpi per insaporite le omelette. In una seconda padella scaldate un po’ di olio e friggete a cucchiaiate le uova sbattute, fate delle frittate delicate che metterete a scolare su carta assorbente.
Riprendete le zucchine, scoperchiate la padella e se vi sembreranno cotte, spegnete il fuoco e aggiungete le passoline e pinoli e il pangrattato. Mescolate bene il ripieno e aggiustate di sale e pepe. Appena si sarà raffreddato, aggiungete il restante grattugiato inalpi e mescolate ancora il tutto.
Su un piano, io ho operato sul tavolo foderato con carta stagnola, stendete le vostre fette di carne e iniziate a farcirle con le fette di prosciutto cotto, le frittate, la farcia di zucchine e pangrattato e per ultimo le fettine in.al.pi (o altro formaggio a pasta filata di vostro gusto). Arrotolate le fette di carne farcite, a formare dei rollè da sigillare con dello spago da cucina o, se riuscite più facilmente di me a recuperarla, con l’apposita retina.
Mondate e affettate finemente la seconda cipolla. Versate su un tegame ovale, pesciera, la cipolla e un generoso filo d’olio e mettete a scaldare. Appena la cipolla inizierà a soffriggere, mettete in pentola i due rollè e lasciateli rosolare per bene girandoli con cautela. Non affondate nella carne i rebbi della forchetta altrimenti la sigillatura non funzionerà e il ripieno tenderà a fuoriuscire. A rosolatura completata, aggiungete il vino, lasciate sfumare un paio di minuti quindi aggiungete il brodo di carne e coprite con il coperchio. Cuocete a fuoco moderato per un paio d’ore lasciando restringere il fondo di cottura e girando di tanto in tanto i brocioloni.
A cottura ultimata recuperate i due rollè, lasciateli raffreddare, privateli della retina o spago e affettateli. Sistemate le fette su un piatto da portata e portate in tavola il fondo di cottura versandolo su una salsiera. Accompagnate la carne con un mestolino di fondo di cottura, se gradito dai commensali.


Con questa ricetta tipica siciliana partecipo fuori concorso al mio Contest, nella volontà di ricordarvelo. Avete tempo fino al 30 Giugno


36 commenti:

  1. particolare il nome con cui chiamate l'arrosto di carne,meravigliosa la farcia..che fa vengo io o vieni tu??complimenti

    RispondiElimina
  2. che buono che è,lo so con certezza :))

    RispondiElimina
  3. Meno male che mi hai ricordato il tuo contest!!!
    Ho giusto una cosina che fa al caso tuo!
    Ciao. Stefania Profumi&Sapori

    RispondiElimina
  4. Ma che bontà che deve essere questacarne!!! un bacione, Olga

    RispondiElimina
  5. Buono! L'ho provato anch'io a farlo. E un piatto sostanzioso, ma ne vale la pena.
    Interessante la tua versione con le zucchine.
    Buona settimana.

    RispondiElimina
  6. Davvero originale e buonissimo, brava!

    RispondiElimina
  7. caspita che farcitura meravigliosa!!

    RispondiElimina
  8. mamma mia che cosa meravigliosa!
    Mi associo a @Mirtilla... neanch'io avevo mai assaggiato le zucchine in un arrosto ripieno. E' da provare sicuramente! Poi zucchine e uova sono una delle mie accoppiate preferite, slurp!

    RispondiElimina
  9. Buono e super la farcia.



    ciao e buon inizio settimana.

    RispondiElimina
  10. che spettacolo davvero invitante e buono..
    baci

    RispondiElimina
  11. Cara Tì è una meraviglia questo ripieno! Poi se si può fare anche la scarpetta è proprio perfetto! Non mi sono dimenticata il contest sto spremendo le meningi perché è un po' difficile reperire i prodotti che mi servono! Non posso fare sempre gli gnocchi con la "fioreta" (ricotta liquida) perché li ho già postati 2 volte..Baci!

    RispondiElimina
  12. Ma che bontà!! Solo a vedere la preparazione mi viene l' acquolina in bocca....
    Non vedo l' ora di farlo assaggiare ai miei cari!! Baci Silvia

    RispondiElimina
  13. Mooolto falso, eh? Quello veromagro ti viene a svegliare la mattina? Un abbraccio, sei bravissima.

    RispondiElimina
  14. Gnam gnam gnam!!!!...che bella ricettina!

    RispondiElimina
  15. Si chiama anche da noi così, braciuluni...ed e buonissimo...molto ricco il tuo, ciao.

    RispondiElimina
  16. Una farcitura davvero deliziosa per questo secondo di carne davvero ottimo!!! Bravissima...un bacione!!

    RispondiElimina
  17. miA NONNA LO PREPARAVA SEMPRE PER LE FESTE COMANDATE... da allora non l'ho più mangiato... mi hai fatto tornare bambina! :)

    RispondiElimina
  18. Per me si chiama arrosto farcito, ma con il nome che gli date voi è MOOOOOLTO più buono!! ;) ottima ricetta... sicuramente gustosa!

    RispondiElimina
  19. ma guarda che meraviglia!!!!! non conoscevo questa preparazione, adatta sia calda che fredda ci riempirei un panino per cena!!!!! baci

    RispondiElimina
  20. non proprio leggero ma sicuramente appetitosissimoo!!!!:D complimenti!

    RispondiElimina
  21. Buono! Un'ottima idea per servire la carne di vitello :)

    RispondiElimina
  22. Hai ragione non è facile, ma come ogni cosa buona il tempo e la fatica son ben spesi quando poi ti siedi e puoi gustare il "brociolone". Un bacio Ale.

    RispondiElimina
  23. E non vi dico che fatica guardarlo da lontano questo brociolone, una squisitezza per gli occhi e non solo se si considerano i complimenti fatti dai commensali glutinosi :).
    Brava Tì. Baci

    RispondiElimina
  24. Ma lo sai tu che io l'ho capito solo oggi che eri la Tiziana della Pecorella di Marzapane? Scimunitissima sono!
    Chiedo venia e ti faccio i complimenti per questo falsomagro, ricetta per cui io di solito perdo la vista degli occhi!
    Un abbraccio e ancora grazie :)

    RispondiElimina
  25. Vi ringrazio tutti per i complimenti e i commenti, graditissime visite, le vostre, in casa marzapane *_* vi abbraccio tutti, virtualmente!

    Elena: ti prometto che la prossima volta rifarò il brociolone con il pangrattato che mi hai dato tu!

    Felix: ti assicuro che è stato un piacere leggervi, intervistarvi e avervi come nuove amiche virtuali! Non potevi associare le due figure perchè non ti ho dato elementi. Questo è il mio diario, racconta me... allegra talvolta, distratta talvolta, triste ancora in qualche occasione... racconta di Tiziana nella sua casetta. Mentre la Ti.Ni. con cui hai avuto contatti è un pezzo di redazione di quel giornale ^_^ (si, la stessa persona infondo, ma su due piani esecutivi diversi: svago e lavoro)


    A tutti torno ad elargire baci, che forse ho negato per distrazione e tristezze varie ma che mentalmente ho sempre riservato per ognuno di voi,

    RispondiElimina
  26. che carina che sei!!senti mi piace troppo questo brociolone..ma come carne si può sostituire con altro?grazieee

    RispondiElimina
  27. a me ha insegnato a farlo mia suocera palermitana e da allora ne sono rimasta strabiliata dalla bontà! la tua versione è squisitissima :-) brava e buona serata :)

    RispondiElimina
  28. E' fantastico questo tuo modo di preparare la carne, sei una meraviglia come sempre ciao

    RispondiElimina
  29. una deliziosa alternativa alla solita carne, ottima ricetta.
    Un abbraccio virtuale anche per te ^_^

    RispondiElimina
  30. Queste ricette tradizionali sono un trionfo di ingredienti e sapori ! Mi piace !!! un abbracione !!!

    RispondiElimina
  31. Buongiorno tesoro!!buon sabato!!ciaoooo

    RispondiElimina
  32. Ciao!!!W la Sicilia!! :) qualche estate fa era il mio rifugio post scuola, ogni volta che vi approdavo, dalle mie magiche zie che mi attendono ogni volta, (he si sono di radici sicule ;) ) non sentivo altro che un immenso piacere...e l'unico modo di tradurlo per me era dire "è la mia isola felice"...perchè mi svuotava da ogni altro pensiero e stavo bene!e sto bene ogni volta che vado...mi sento a casa!! Beh mi farebbe piacere partecipare a questo contest...;) presto, passa a trovarmi se ti va! Vevi

    RispondiElimina
  33. Questo brociolone mi piace molto, ottima idea per preparare il vitello. Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  34. Que carne rellena tan rica. Me encanta como te ha quedado.
    Un abrazo.

    www.cocinandoencasa.net
    www.dulcisimosplaceres.net
    www.todasmisrecetasdecocina.net

    RispondiElimina

Le tue parole al marzapane sono come una tavolozza di colori, utili per colorare il mondo insieme, pronte a dare vita a nuovi spunti... e sono gradite, sempre!

Translate

Gli amici