Ultime dalla casetta al Marzapane

mercoledì 27 aprile 2011

Ravioli dolci e piccanti per il tea a merenda


Finita la festa, riprende la giostra e le rubriche al marzapane tornano a popolarsi di dolci armonie. Per il tea a merenda voglio ingolosirvi con un tocco piccante, attraente, profumato di radice... sì, di zenzero!
Al momento la mia rubrica de il tea a merenda è quella più popolosa, eppure ne ho in mente almeno ancora un paio da sviluppare: sui golosi anni ’80, per proseguire il lavoro iniziato con il mio contest che ha dato vita alle ricette vintage e poi sulla cucina dal mondo… sto lavorando per voi, per presentare nuove ricercate ricette, piatti di altri popoli, magari anche in lingua inglese perché essere poliglotti in questo mondo globale non guasta.

Il twinings continua ad esercitare un fascino dal sapore rilassante per me, ma a dire il vero il caldo inizia a farsi sentire e con questi ravioli alla marmellata, con tocco di zenzero e sorpresa piccante, chiudo la stagione dei caldi e dalla prossima volta via al tea freddo e alle varianti estive.


Oggi mi sono divertita a giocare con i richiami, tra tea e pasticcini, per pizzicare il palato con sensazioni nuove. Ho preparato un infuso al limone e zenzero addolcito con un cucchiaino di miele, un infuso fruttato di media intensità ideale anche a quest’ora del giorno. Lo zenzero ha richiamato il ripieno dei ravioli, condendo di piccante la marmellata all'albicocca di Rigoni di Asiago, confermando la doppia presenza dell'ingrediente "acceso" in questa ricetta.


Nella borsa della spesa:
500 g di impasto come da ricetta indicata qui (ho usato la metà delle dosi indicate)
250 g di Marmellata di albicocche, la mia Rigoni di Asiago
100 g di Cioccolato fondente al peperoncino
radice di Zenzero in polvere q.b.
3 cucchiai di Zucchero a velo per decorare


Vi racconto il “come fare”:
Preparato il vostro impasto (seguendo la ricetta indicata qui), infarinate gli stampi da raviolo quindi staccate un pezzetto di impasto grande quanto una noce e stendete questo con il mattarello fino ad ottenere lo spessore di ½ cm circa. Posizionate l’impasto steso sulla formina, farcite con un cucchiaino di marmellata, un pizzico di zenzero e un pezzetto di cioccolato fondente al peperoncino. Chiudere la forma realizzando il vostro raviolo e così fino a terminare tutto l’impasto. Preriscaldate il forno a 180°C, statico, e cuocete i biscotti per 25-30 minuti. Sfornateli e attendete che si raffreddino quindi decorateli con zucchero a velo.

...questa ricetta ha partecipato ad un contest per saperne di più clicca QUI

26 commenti:

  1. bello lo stampino dei ravioli! Un uso decisamente creativo di un attrezzo squisitamente salato, Buonissimi!

    RispondiElimina
  2. boniiii un ripieno stuzzicante...brava come sempre da Catania passo e chiudo...ciao!!1

    RispondiElimina
  3. Che buoni, ma dove hai trovato quel magnifico stampo??? Bacioni.

    RispondiElimina
  4. Adoro il twinings limone e zenzero, con questi raviolini poi davvero una merenda da far invidia, bravissima!!

    RispondiElimina
  5. Buonpomeriggio ragazze *_* quando ho fatto questi ravioli mi sentivo friccicarella e ho osato di zenzero... la lingua pizzica che è un vero piacere!

    Mariacristina, hai presente i negozi di casalinghi che vendono di tutto? Da noi c'è Gea per citarne uno, in questi posti trovi gli stampini da ravioli. Ho visto, mi pare, che anche Guardini li venda

    RispondiElimina
  6. le stesse formine che utilizzo io,adattissime a queste cose!

    RispondiElimina
  7. Che belli chiusi con quel arnese lo vedo sui blog ma non è ancora capitato ..sulla mia strada , deliziosa ricetta ciao

    RispondiElimina
  8. Buoni e profumati e perfetti...un bel momento di relax...ciao.

    RispondiElimina
  9. da quando l'ho scoperto non lo lascio più :-) chi? lo zenzero :-))) lo adoro e quel saporino piccantino mi piace un sacco, quindi bevo il tè e ti rubo un raviolo! baci Ely

    RispondiElimina
  10. pecorella bella...ma che mi sforni??!! devono essere deliziosi e poi con tutto l'ensemble di tea e ravioli meglio di un tea room :)) bravissima e in bocca al lupo per il contest, baciuzzi raviolosi :XX

    RispondiElimina
  11. Ho sempre guardato questi stampi e non li ho mai comprati perche´non sapevo come usarli.... ora ho un buon motivo per acquistarli! ;)

    RispondiElimina
  12. ma che carino! non ho mai visto uno stampo simile... *__*

    RispondiElimina
  13. O, ma insomma, basta! Pure quello stampino, dai! Ma dove le prendi tutte quelle belle robine? Un abbraccio, cara.

    RispondiElimina
  14. Tesoruccio bello, che potevo chiedere di più? Non solo un ripieno super goloso per dei bellissimi ravioli ma anche una delle mie tisane preferite per la pausa thè pomeridiana e non solo (visto che ho appena finito di sorseggiarlo) ^__^ Doppio centro!!!Ti aggiungo alla lista, un bacione e in bocca al lupo. GRAZIEEEEEEEEEEE

    RispondiElimina
  15. ricettina golosissima, grazie :)

    RispondiElimina
  16. Che cosa (non) darei per assaggiare un raviolo...dico sul serio! Magari con un 'sorsino' di tea...quel 'pizzico' me lo riesco (quasi) ad immaginare...!

    RispondiElimina
  17. Tiz, che buono il tuo tocco di zzzzzzzz per la Fede! Mi hai ricordato che devo cominciare a far girare il cricetino anche io, che qui il tempo stringe! Non so come riesco sempre ad arrivare in corner io (se c'arrivo!) in ogni caso complimenti per il tuo doppio abbinamento allo zenzero di questi ravioli!! Bravissima ^_^ e in bocca al lupo!

    RispondiElimina
  18. Che buoni!!!!!!
    Quanto mi stuzzicano specie con l'aggiunta dello zenzero.
    Bravissima!

    RispondiElimina
  19. Una receta exquisita los ravioles me encantan,y con el té especial me quedo a tomar desayuno en tu lindo blog,me encantáron las ovejas o cabras se llaman acá ,que animales más preciosos tienes,me gusta las tradiciones italianas ,estoy encantada con tu cocina,cariños y abrazos.

    RispondiElimina
  20. Ciao cara grazie della visita! Tantissimi complimenti per il tuo blog, bellissimo e le ricette sono tutte da provare!!!
    Un bacio

    RispondiElimina
  21. Buono il thè e tutto ciò che lo può accompagnare , io sono una fan del thè , molto meno del caffè che consumo rarissimamente . Bellissimo il titolo del tuo blog , mi ricorda le famose pecorelle che si comprano a Pasqua , dovrò procurarmi lo stampo , mi manca solo quello per realizzarle , per la prossima pasqua provvederò sicuramente. Baciuzzi

    RispondiElimina
  22. Che golosi questi ravioli; per il tè sono perfetti, profumati al punto giusto e con un'anima sorprendente. Rimaniamo in attesa delle tue ricerche, chissà cosa scopriremo...buona ricerca!

    RispondiElimina
  23. lo stampino dei ravioli mi piace molto... e adoro lo zenzero! ottimi raviolini per il tè!

    RispondiElimina
  24. direi....perfetti, mi sarebbe piaciuto provarne uno...o due...o tre...buon pomeriggio

    RispondiElimina
  25. Allora..inizio col dirti che la teiera è magnifica!!! Tu sai che condivo con te anche quest'amore per il tè..e questa ricettina con note piccantine mi letteralmente impazzire!!! Bravissima ;)

    RispondiElimina

Le tue parole al marzapane sono come una tavolozza di colori, utili per colorare il mondo insieme, pronte a dare vita a nuovi spunti... e sono gradite, sempre!

Gli amici