Benvenuti nella mia cucina al marzapane Tiziana
puoi seguirmi su:
grazie per essere passato e ricorda
i tuoi commenti alimentano il mio blog!
chef per un mese: Vince per il mese di Maggio Angela del blog Verzura, intervistata su SdG... il prossimo potresti essere TU, partecipa

martedì 28 settembre 2010

Ultimo scorcio d’estate – Gelato al Cantalupo


Tornare dalle vacanze è sempre un po’ come ricominciare, con le valigie da sistemare, la casa che chiede di essere rianimata con i profumi della cucina, le piante da innaffiare, i bagliori delle candele a creare il tepore del nido domestico dove è facile dimenticare il mondo fuori anche quando questo bussa prepotente alla tua porta. Tornare è anche ripartire; ai blocchi di partenza liste di cose da fare, numeri da chiamare, ceste di panni da stirare e serate esauste trascorse sul divano o su quel letto, il tuo, l’unico che riesca a darti la vera sensazione di comodo: non si dorme mai bene tanto quanto a casa propria, così come mai si riesce a cucinare dando il meglio di se tra fornelli sconosciuti con utensili altrui che si fa fatica a maneggiare con maestria. Ho cucinato poco nell’arco di questo ultimo mese e mi manca il calore del forno acceso, la fragranza della torta di mele a riposare sul piano di lavoro… la torta che più di tutto profuma di famiglia e d’affetto, devo senz’altro recuperare e così saluto l’estate, anche se in questa nostra terra si fatica ancora a fare il cambio stagione per quel sole che continua a far capolino ogni mattina, accolgo l’autunno, riaccendo i fornelli e medito sulle prossime creazioni culinarie davanti ad un ultima coppa di gelato al cantalupo che mi rinfresca il palato rammentandomi la serenità di pomeriggi assolati appena vissuti.

Ingredienti:
400 gr. di Melone, pesare solo la polpa del cantalupo
300 gr. di Latte
100 gr. di Zucchero
Il succo di 1 Limone
200 ml di Panna da montare

Procedimento:
Tagliare il cantalupo a metà, eliminate i semi e privarlo della buccia. Tagliare la polpa di melone a pezzettini, disporla in una ciotola e aggiungere il succo di limone e lo zucchero, coprire la ciotola e lasciare riposare per 30 minuti. Montare la panna a neve ben ferma, la metà di questa dovrà essere usata per decorare il gelato mentre la metà la utilizzeremo per incorporarla nella preparazione.
Procedere come segue: frullare la polpa di melone, io ho eseguito questa operazione con un frullatore a immersione, aggiungendo poco per volta il latte fino ad ottenere una purea liscia e per ultimo incorporare la panna montata (tranne la parte che terremo da parte per il decori).
Per chi come nel mio caso non ha la gelatiera: trasferire il composto in freezer per circa 30 minuti poi riprendere a frullare il composto con il frullatore a immersione per rompere i primi cristalli di ghiaccio. Ripetere questa operazione dopo altri 30 minuti e poi ancora dopo 1 ora. Quindi lasciare riposare in congelatore almeno 1 ora ancora (per un totale di minimo 3 ore).
Servire il gelato decorando con riccioli di panna montata.

13 commenti:

  1. Buonissimo questo gelato!
    Riguardo al letto hai tutta la mia comprensione..si dorme davvero bene solo nel proprio!!

    RispondiElimina
  2. Ma che bel blog e che belle foto!!!
    Ti ho scoperta e ne sono contenta.
    Ciao

    RispondiElimina
  3. che buono!!! ciao e buoan serata

    RispondiElimina
  4. Meraviglioso ! Mi riporta in dietro all'estate, il suo sapore intenso è rinfrescante anche solo evocandolo !
    Bellissima la foto, complimenti !

    RispondiElimina
  5. Uhmmm.... già, ricordi di estate....
    e poi sembra piuttosto facile nell'esecuzione (neanche io ho la gelatiera!)....
    DA PROVARE!

    RispondiElimina
  6. gustosissimo.... .pura estate..
    complimenti!!

    RispondiElimina
  7. Grazie a tutte per i vostri commenti ^__^ in effetti questo gelatino è proprio un saluto all'estate!

    Benvenuta nella cucina di marzapane a Sonia!

    ^.^

    RispondiElimina
  8. Ciao felice di averti scoperto!! Si hai ragione, l'estate è meravigliosa con il suo calore, le giornate lunghe, le serate passate con gli amici fuori... ma l'autunno così come l'inverno e la primavera, ha il suo fascino. Si cerca il tepore della casa, tutto si colora di arancio e giallo!! Magnifico!!
    Questo gelato lo farò ormai la prossima estate, ma so già che ha un gusto strepitoso!! Complimenti ancora e buona serata!

    RispondiElimina
  9. Ciao Giusy, felice di fare la tua conoscenza e benvenute!
    Grazie per la visita, che ricambio molto volentieri, e per i complimenti

    RispondiElimina
  10. Ciao carissima!!!! Piacere mio!!!
    Un bellissimo blog, mi sono unita ai tuoi sosrenitori!!!!!
    Da ora in poi non ti perderò più di vista!!!!!

    RispondiElimina
  11. Questo gelato ha un aspetto "radioso"... che buono deve essere... grazie per la ricetta. baci. Terry

    RispondiElimina
  12. e qui fu dove tutto ebbe inizio!! a saperlo...iniziavo prima perchè ti avevo adocchiata già da un pò ;)))
    hihihi

    RispondiElimina

Le tue parole al marzapane sono come una tavolozza di colori, utili per colorare il mondo insieme, pronte a dare vita a nuovi spunti... e sono gradite, sempre!

Translate

Gli amici